TERREMOTO CALABRO-LUCANO DEL 9/9/98


RAPPORTO PRELIMINARE

Alle ore 13.28 locali del 9/9/98 le stazioni della I.E.S.N. hanno registrato un evento sismico di Magnitudo Mb pari a 5.5 Richter (Md 4.8) localizzato nell'appennino calabro-lucano (lat. 40.02, Long. 15.85), zona del massiccio del Pollino. Nella mattinata odierna si erano registrati altri due eventi alle ore 06.22 di md 3.7 e 12.52 di Md 3.2.

Le localitÓ pi¨ direttamente interessate dall'evento sono Castelluccio Inferiore, Castelluccio Superiore, Papasidero, Mormanno, Lauria, Galdo, Lagonegro, Rivello, Nemoli.

Purtroppo si devono registrare due vittime: a Maratea, un uomo Ŕ deceduto colpito da un masso staccatosi da una parete rocciosa; a Solofra (Av) un anziano Ŕ morto colpito da infarto per lo spavento.

Notevoli danni strutturali si sono verificati soprattutto a Castelluccio Superiore ed Inferiore, dove Ŕ crollato il campanile della Chiesa parrocchiale insieme a parte della volta della stessa chiesa. Lesioni a muri portanti, cadute di cornicioni, tegole e camini nella stessa zona ed in comuni limitrofi. Notate anche alcune frane minori o smottamenti su pendii scoscesi e lungo strade secondarie.

Dal rilievo macrosismico, effettuato con interviste telefoniche nell'immediatezza dell'evento e soprattutto con i rilievi in loco da parte del Servizio Sismsico Nazionale, Ŕ possibile stimare nel VI grado della scala McS gli effetti su persone e strutture del sisma, con punta del VII nel comune di Rivello.

L'evento Ŕ da individuarsi nella zona sismogenetica del massiccio del Monte Pollino, settore settentrionale), caratterizzato da una sismicitÓ con risentimento massimo possibile intorno al VIII Mcs.

La sequenza Ŕ stata caratterizzata nelle ore e nei giorni successivi dalle seguenti ulteriori scosse:

09/09/98 13:56 Md=2.8 - 14:48 Md=3.0 - 15:15 Md=2.8 - 22:49 Md=3.7 - 10/09/98 01:23 Md=2.9 - 01:52 Md=3.2 - 11/09/98 13:09 Md=3.2 - 12/09/98 07:25 Md=3.4 - 21:31 Md=2.9

zionale


MAPPA